TRE MODI PER MANTECARE IL RISOTTO SENZA USARE BURRO

TRE MODI PER MANTECARE IL RISOTTO SENZA USARE BURRO

Caro il mio burro, nulla di personale, davvero!! Sei e sempre resterai il miglior ingrediente per mantecare un buon risotto. Ma è giusto che ogni tanto ti faccia un attimo da parte… Se prepariamo un risotto di pesce ad esempio, se abbiamo ospiti vegani o intolleranti al lattosio… Che si fa??
Ti confesso che i tre ingredienti che sto per suggerire li uso per mantecare il riso anche quando non ho ospiti vegani 😜 perché danno al piatto un tocco innovativo e la giusta cremosità da far invidia anche a un burro di ottima qualità!
Ma bando alle ciance…

ECCO 3 ALTERNATIVE AL BURRO PER MANTECARE IL TUO RISOTTO

 

1 CREMA DI MANDORLE o di altra frutta a guscio (nocciole, arachidi…) la aggiungo a fine cottura con qualche cubetto di ghiaccio (uno per ogni porzione di riso in pentola) poi mescolo energicamente fino a ottenere un effetto vellutato!
2 MIX GHIACCIATO DI OLIO E BASILICO/PREZZEMOLO frullo abbondante basilico o prezzemolo con olio extravergine d’oliva poi trasferisco in stampi per ghiaccio. Trasferisco il tutto una volta solido in buste o contenitori per alimenti ben sigillate. Ne aggiungo un piccolo cubetto ogni due porzioni di riso in pentola. Rigorosamente a fiamma spenta. Una girata veloce per ottenere una cremosità perfetta e  sprigionare un profumo pazzesco!!
3 TAHINA ormai ingrediente jolly per tante mie ricette, come la crema di frutta a guscio la tahina oltre a donare un sapore delicatissimo porta nel piatto tutte le proprietà benefiche dei semi. Un cucchiaino di tahina più un cubetto di ghiaccio ogni porzione di riso in pentola…e la cremosità è assicurata!
Se provi una di queste alternative al burro e resti affascinato dalla consistenza del tuo risotto ti aspetto nei commenti!!

Comments (6)

  • maria Grazia Marinozzi rispondere

    Ciao Serena,
    mi chiamo Maria Grazia, volevo complimentarmi con te per la tua grande organizzazione e gentilezza .
    I tuoi consigli sono di grande aiuto, spero di riuscire a metterli tutti in pratica.
    Grazie ancora e
    Buon pomeriggio

    Marzo 11, 2024 a 14:58
    • Serena rispondere

      Ciao Maria Grazia, grazie mille, che piacere leggerti! Buon inizio settimana!

      Marzo 18, 2024 a 09:58
    • Doriana rispondere

      Ciao Serena e complimenti per tutti i tuoi consigli. Vorrei provare a fare. I cubetti ghiacciati di prezzemolo ma non mi è chiaro la proporzione fra prezzemolo e olio. Deve essere un composto liquido o una crema? Grazie Doriana se

      Marzo 28, 2024 a 18:21
      • Serena rispondere

        ciao Doriana, frullo il prezzemolo nel bicchiere del frullatore a immersione con poco sale e aggiungo olio a filo fino a ottenere la consistenza del pesto genovese… indicativamente potrei dirti che con 30 gr di prezzemolo ci varranno circa 120 gr di olio ( prendila con le pinze) ma se lo aggiungi fino a ottenere una crem apuoi trasferirla in un vasett e conservare in congelatore per staccarne una scaglietta per volta al bisogno! Per il risotto è perfetta! Fammi sapere se la provi!!

        Aprile 2, 2024 a 21:39
  • Doriana rispondere

    Ciao Serena e complimenti per tutti i tuoi consigli. Vorrei provare a fare. I cubetti ghiacciati di prezzemolo ma non mi è chiaro la proporzione fra prezzemolo e olio. Deve essere un composto liquido o una crema? Grazie Doriana

    Marzo 28, 2024 a 18:19
  • Doriana rispondere

    Ciao Serena e complimenti per tutti i tuoi consigli. Vorrei provare a fare. I cubetti ghiacciati di prezzemolo ma non mi è chiaro la proporzione fra prezzemolo e olio. Deve essere un composto liquido o una crema? Grazie Doriana

    Marzo 28, 2024 a 18:19

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbero intesessarti anche questi: