Involtini di verza e cavolo nero

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su skype
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su whatsapp
Involtini di cavolo, una di quelle ricette che mette d’accordo tutta la famiglia. Li preparo sempre in anticipo e amo mangiarli riscaldati. Li trovo decisamente più gustosi, un pò come la parmigiana !
Per prepararli uso la trita scelta o sceltissima, le più magre in commercio. Non aggiungo pane, ne uova. Solo verdure appassite in padella fino a diventare una crema e una manciata di formaggio a insaporire il tutto.
La verdura da tutta la morbidezza che serve alla carne per non risultare  troppo asciutta dando al sapore una marcia in più.
Una volta cotti premo col cucchiaio ogni involtino perché la carne al suo interno di riprenda i succhi persi in cottura…li lascio riposare qualche minuto e li mangio ancora caldi…Morbidi e succulenti al punto giusto! Una vera bontà anche riscaldati!

Ingredienti:

  • 400 gr di carne trita magra di manzo
  • 6 foglie di verza
  • 10 foglie di cavolo nero
  • 50 gr di parmigiano
  • 50 gr di caciotta di capra (o altro formaggio stagionato)
  • 1 carota,
  • 1 cipolla,
  • 1 costa di sedano
  • 1 spicchio d’aglio
  • qualche rametto di prezzemolo
  • olio sale pepe qb

Procedimento:

Immergi le foglie di cavolo in acqua bollente per 4 minuti circa fin quando non le vedrai un pò trasparenti. Consiglio di cuocerne 3 o 4 per volta in modo da avere sotto controllo il grado di cottura.
Estrai le foglie dall’acqua. Appoggiale su carta assorbente e rimuovi l’acqua in eccesso.
Priva le foglie della costa centrale se larga e legnosa (basta rimuovere pochi centimetri disegnando una “V” col coltello in prossimità della costa).
Metti la parte eliminata nel bicchiere del mixer insieme a carota, cipolla e sedano.
Trita finemente (più piccola sarà la dimensione dei pezzetti, meglio si amalgamerà con gli altri ingredienti del ripieno)
Trasferisci il trito in una padella precedentemente riscaldata con un filo d’olio, aggiusta di sale e rosola il tutto aggiungendo un goccio d’acqua a metà cottura perché le verdure si ammorbidiscano meglio.
Fai cuocere per circa 10 minuti (deve risultare come una crema) dopodiché trasferiscile in una ciotola a raffreddare.
Nel mentre frulla finemente il formaggio con aglio e prezzemolo.
Versa il trito in un recipiente capiente e lavoralo con la carne. Aggiungi anche una grattata di pepe.
Una volta raffreddate aggiungi le verdure cotte al composto di carne e formaggio. Amalgama il tutto fino ad  fino a renderlo omogeneo.
Distribuisci su ogni foglia una manciata di carne, arrotola su se stesso sigillando le due estremità e disponi gli involtini in una pirofila alternando il cavolo nero con la verza per creare un gioco di colore divertente.
Copri la loro superficie con un filo di olio e inforna a 200° per circa 20 minuti fino a doratura. Il tempo è sempre indicativo.
Consiglio di consumare gli involtini dopo qualche ora dalla cottura riscaldandoli. Saranno molto più buoni! Provare per credere…
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su skype
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su whatsapp

lasciami un like a: Involtini di verza e cavolo nero per farmi sapere che ti è piaciuta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non Fermarti qui

Guarda altre ricette