Crostata al grano saraceno, biancomangiare, cacao e arance caramellate

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su skype
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su whatsapp

Ingredienti per una torta diametro 26

Per la frolla al grano saraceno:

  • 150 gr di farina bianca di frumento
  • 150 gr di farina di grano saraceno
  • 1 tuorlo
  • 80 gr di zucchero di canna
  • 20 gr di miele
  • 200 gr di burro
  • 1 arancia
  • 1 pezzo di zenzero (circa una noce)
  • 1 pizzico di sale

Per il biancomangiare:

  • 400 ml di latte
  • 40 gr di maizena
  • 70 gr di zucchero di canna chiaro
  • 1 cucchiaino di cannella in polvere

Per la copertura:

  • 120 ml di acqua
  • 25 gr di cacao amaro
  • 25 gr di zucchero
  • 5 gr di maizena
  • 1 pizzico di sale

Per le arance caramellate:

  • 2 arance
  • 20gr di zucchero
  • 1/2 tazza da caffè di brandy (facoltativo)

Preparazione:

Lava l’arancia e sbucciala cercando di non rimuovere la parte bianca. Riduci in piccoli pezzi la buccia e immergila un un pentolino dove hai precedentemente fatto bollire 1 bicchiere di acqua. Fai cuocere le bucce per 5 minuti quindi scola il liquido giallo ottenuto e buttalo.

Aggiungi 1 altro bicchiere d’acqua e ripeti l’operazione. In questo modo rimuovi l’amaro dalla buccia. A questo punto aggiungi un altro bicchiere d’acqua e 30 gr di zucchero (tieni da parte i restanti 50) fai cuocere fino a fare evaporare tutta l’acqua e ad ottenere delle scorzette d’arancia semi candite.

Metti nel bicchiere di un mixer capiente il restante zucchero e frulla fino ad ottenere una consistenza simile allo zucchero a velo. A questo punto aggiungi le scorzette (non più calde) e lo zenzero a pezzi quindi frulla fino ad ottenere un composto sabbioso.

Aggiungi il burro tagliato a cubetti (consiglio di tirarlo fuori dal frigorifero almeno 30 minuti prima), il miele e frulla il tutto in modo che il burro assorba tutto il profumo delle scorze e dello zenzero e si addolcisca. Aggiungi quindi le farine, il sale e il tuorlo. Frulla per pochi secondi fino ad ottenere un impasto compatto ed omogeneo.
La consistenza dell’impasto sarà leggermente più morbida di quella della classica frolla per via del burro.

Se non hai un mixer capiente puoi impastare a mano ed usare il burro freddo. Raccomando di essere molto veloce in entrambi i casi! La friabilità della frolla dipende dalla tua abilità.

Avvolgi l’impasto con pellicola trasparente e fai riposare in frigorifero per almeno mezz’ora.

Prepara il biancomangiare mettendo 300 ml di latte in un pentolino a scaldare. Lavora in una ciotola la maizena con lo zucchero e la cannella quindi versa al suo interno il restante latte poco per volta e mescola fino ad ottenere una crema omogenea. Non appena il latte bollirà aggiungi la crema dolce e fai cuocere per circa 5 minuti fino ad ottenere una consistenza simile a quella della crema pasticcera. Coprila e falla raffreddare.

Stendi la pasta frolla sottile tra un foglio di carta forno e la pellicola trasparente in cui ha riposato. In questo modo non dovrai aggiungere farina.

Rivesti uno stampo per crostata e fai dei buchi sulla superficie con la forchetta.

Fai cuocere il guscio di frolla per circa 20 min fino a doratura in forno a 180°

Una volta freddo rimuovi lo stampo. Riempi con il biancomangiare e riponi in frigorifero.

Prepara la crema al cacao lavorando in un pentolino il cacao con lo zucchero il sale la cannella e la maizena. Aggiungi l’acqua poco per volta e fai cuocere fino a quando vedi che inizia a rapprendere. Ci vorranno 1 o 2 minuti al massimo.

Versa la crema sul biancomangiare e distribuiscila uniformemente. Riponi ancora la crostata in frigorifero.

Pela a vivo le arance e tagliale a fettine sottili. Metti un una padella antiaderente lo zucchero, accendi il fuoco e aspetta sia caramellato. Quindi metti le fette di arancia in padella e cuoci a fiamma viva per circa un paio di minuti sfumando con un goccio di brandy (facoltativo) o con un pò di succo di arancia.

Una volta pronte appoggia le fette di arancia caramellata sulla crema al cacao e riponi in frigorifero la torta per almeno un paio di ore prima di mangiarla.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su skype
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su whatsapp

lasciami un like a: Crostata al grano saraceno, biancomangiare, cacao e arance caramellate per farmi sapere che ti è piaciuta

2 commenti su “Crostata al grano saraceno, biancomangiare, cacao e arance caramellate”

    1. Ciao Anna, hai ragione, ma è successa una mezza catastrofe… ho lasciato tagliare la torta a mio marito e… diciamo che le fette non erano proprio presentabili!! Ahahah

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non Fermarti qui

Guarda altre ricette